Hosting gratuito

Vorrei assolutamente pubblicizzare l’hosting su cui sta girando attualmente questo blog, ovvero Netsons.

Forniscono un account gratuito, con:

  •  150MB di spazio web
  • Server Apache
  • accesso FTP
  • Supporto PHP 5 (attualmente installata la versione PHP/5.2.0-8+etch7)
  • Database da 100 MB (!!) MySQL 4 o 5 a scelta
  • phpMyAdmin per la gestione del database tramite interfaccia web
  • account email con un sacco di cose
  • backup automatizzato mensile dello spazio FTP e del DB, che su richiesta possono essere ripristinati e/o consultati
  • per esperti: file .htaccess, mod_rewrite, SSL (!!!), supporto IPv6

E tutto questo, fottutamente GRATIS!!! Ma è mai possibile???

Tutte queste caratteristiche lo rendono un’ottima piattaforma per installarci wordpress, per esempio, ma ovviamente potete metterci un po’ di tutto, ha veramente un sacco di caratteristiche ottime! Decisamente una grande figata.

Tutti i dettagli (ce ne sono molti altri!) qui.

Mentre invece qui potete creare un account.

Se invece voleste attivare l’account Premium, avreste un sacco di cose in più, tra cui, Perl, Python, CGI, gestione DNS, gestione certificati, e miiiiiiiiillle altre cose. Che figata.

Le keywords strampalate

Bene, essendo passato a wordpress ed avendo abilitato il servizio di statistiche, posso vedere con quali ricerche le persone finiscono sul mio sito.

Questo post quindi verrà pian piano aggiornato, e metterò le ricerche più strampalate che la gente fa.

Cominciamo!

  • 13/12/2007: culo nudo
  • 14/12/2007: etichette+distributore
  • 16/12/2007: maschere berlusconi
  • 18/12/2007: cerco fotografo servizio nudo
  • 19/12/2007: malformati immagini
  • 19/12/2007: pedro nudo
  • 25/12/2007: Il Miglio Nudo
  • 26/12/2007: modelli nudo
  • 26/12/2007: vorrei ricominciare da capo
  • 27/12/2007: cellulare stiloso
  • 29/12/2007: è questo
  • 29/12/2007: dfgh
  • 30/12/2007: cazzo nudo
  • 02/01/2008: foto di modelli italiani nudi
  • 03/01/2008: COME SI DISATTIVA IL firewall. CON LINUS
  • 04/01/2008: aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
  • 04/01/2008: nudità anziano
  • 05/01/2008: inchiappettato
  • 05/01/2008: berlusconi merda
  • 05/01/2008: giornate di merda
  • 06/01/2008: nudi merda
  • 07/01/2008: droide sessuale
  • 19/01/2008: attaccapanni
  • 21/01/2008: pedro indovina
  • 22/01/2008: sella da amazzone foto
  • 22/01/2008: il vecchio con il cazzo nudo
  • 25/01/2008: basta aggiungere al file /etc/xdg/compiz
  • 27/01/2008: berlusconi nudo ahah
  • 30/01/2008: grandissimo cazzo
  • 12/02/2008: distributori ip
  • 12/02/2008: immagini png con lettere accentate
  • 13/02/2008: sudo alla schiena è normale?
  • 22/02/2008: cazzi malformati foto
  • 22/02/2008: scatola indovina chi
  • 24/02/2008: pornofik
  • 25/02/2008: foto nudi solo in cazzata
  • 07/03/2008: frisiànico
  • 10/03/2008: firewire pisogne
  • 12/04/2008: rumore come di esplosioni nelle cuffie
  • 14/04/2008: sviluppatori ormonali
  • 17/04/2008: pollastro il culo
  • 17/04/2008: merda explorer
  • 21/04/2008: macchie di sperma foto
  • 22/04/2008: bestemmia unieuro
  • 24/04/2008: togliere le macchie di sperma
  • 29/04/2008: berlusca boia
  • 01/05/2008: come penetrare un pc con ubuntu
  • 05/05/2008: col cazzo

Yeah!

Sveglia!!!

Io odio il momento in cui mi devo svegliare. La sveglia (il mio cellulare) suona, io allora, meccanicamente, svolgo una delle seguenti azioni:

  • Premo il pulsante Stop. E quindi mi riaddormento fino a data da destinarsi;
  • Premo il pulsante Postponi, in pratica la metto in pausa e ricomincia a suonare dopo 5 minuti. Però il più delle volte questa seconda opzione la ripeto sei bilioni quattrocentoventisette milioni novecentocinquantatremilacentosedici virgola trecentoventitré volte, sempre meccanicamente, confermando che appena sveglio non sono in grado di ragionare.

Bene. Ma oggi c’è una soluzione:

Questa sveglia si chiama Kuku Alarm, ed ha una particolarità, dalla forma sembra come vedete una gallina, o un pollastro frocio, e al momento della sveglia… Fa cadere dal suo culo n.5 uova, deponendole nel cestellino, e comincia a far casino. E continua, finché non le rimettete tutte al loro posto.

MA se siete masochisti come me, sicuramente con quel cestellino farete un bel falò, e lascerete il culo del pollastro all’aria, cosicché alla sveglia le 5 ovettine si spargeranno per tutta la camera, nel/sotto il letto, sotto le coperte, e in ogni apertura del vostro corpo.

Devo averla.

Il problema è dove comprarla, tutti i link che ho trovato su questo prodotto puntano qui, ma scopro che:

frasten@cthulhu:~$ dig www.lefutur-usa.com
; <<>> DiG 9.4.1-P1 <<>> www.lefutur-usa.com
;; global options:  printcmd
;; Got answer:
;; ->>HEADER<<- opcode: QUERY, status: SERVFAIL, id: 19375
;; flags: qr rd ra; QUERY: 1, ANSWER: 0, AUTHORITY: 0, ADDITIONAL: 0
;; QUESTION SECTION: ;www.lefutur-usa.com.           IN      A
[CUT]

E quindi boh!

Però quantomeno ho provato ad usare il cervellino e a cercare informazioni su questa LeFutur: sembra che sia una società russa, e il loro sito è questo, dove ho quindi trovato la pagina relativa alla sveglia Kuku.

Sembra che lo vendano su questo sito turco, a circa 58 euro, se ho capito bene, stando al cambio euro<-> lira turca.

Però se magari trovassi un sito in cui capisco quello che mi chiedono sarei giusto un filo più contento!!!

Vi terrò aggiornati.

Rendere sicura una linux box con Ubuntu

Linux è sicuro? Forse.
Ma se facciamo qualcosa per renderlo ancora più sicuro, è meglio.
Vediamo quindi di migliorare la nostra linux box coniugando flessibilità e sicurezza.

Questo tutorial è pensato per un PC con 2 interfacce di rete, una ethernet, e una wireless.
E’ un PC client, quindi non fa da gateway verso altri pc, e si connette ad internet attraverso una delle suddette interfacce.

Permettere l’accesso tramite shell SSH

SSH è un protocollo che permette di accedere (previa autenticazione) alla linea di comando di un pc. Quindi io posso, da un qualsiasi posto (si, ok, quasi), accedere al mio computer, che si può trovare anche dall’altra parte del mondo, e svolgere operazioni, come lanciare programmi, leggere/modificare/creare files… Tutto da linea di comando.
Capite che è una figata, ma “regala” l’accesso a tutto quanto, se configurato male.

Cominciamo con l’installare il server:

sudo apt-get install openssh-server

Ora modifichiamo il file di configurazione, per renderlo un po’ più sicuro:

sudo gedit /etc/ssh/sshd_config

Cambiamo la riga in cui c’è PermitRootLogin, decommentiamola (togliendo il #) e modifichiamola in:

PermitRootLogin no

Aggiungiamo anche la riga:

AllowUsers vostroutente

Impostare un firewall

Mi sono scritto uno script che utilizzo come firewall, e che condivido con voi.
Questo firewall vi protegge da attacchi di spoofing, pacchetti malformati, servizi in ingresso non consentiti, brute force attacks sul servizio SSH, e altre amenità.
Le policy che utilizzo sono:
verso l’esterno consenti tutto, in modo da darmi flessibilità ogni volta che mi serve un servizio diverso;
verso l’ingresso blocca tutto, eccetto quello che specifico esplicitamente (vedi file)

Il file da scaricare è iptables.conf ed è abbastanza commentato, quindi risulterà semplice modificarlo ed adattarlo per le proprie esigenze.

Una volta scaricato, spostiamolo nel percorso corretto:

sudo mv /percorso/per/il/file/iptables.conf /etc/

Diamogli i giusti permessi:

sudo chmod 700 /etc/iptables.conf

Ora scarichiamo questo script per il relativo caricamento: iptables.sh, e diamo:

sudo mv /percorso/per/il/file/iptables.sh /etc/init.d/iptables

Diamogli i giusti permessi:

sudo chmod 766 /etc/init.d/iptables

Ora è giunto il momento di dargli una sistemata:
Si presuppone una conoscenza base di concetti come indirizzi IP, maschere di rete, gateway, porte.

sudo gedit /etc/iptables.conf

Una volta adattato alle nostre esigenze, facciamo in modo che si carichi automaticamente anche all’avvio:

sudo update-rc.d iptables defaults

Da ora in poi sarà possibile attivare o disattivare il firewall con un:

sudo /etc/init.d/iptables start

oppure

sudo /etc/init.d/iptables stop

(o ancora, restart, per riavviarlo, tipo quando fate delle modifiche al file di configurazione)

Se avete problemi, o non capite come adattarlo alle vostre esigenze, basta un fischio :-)