UPDATE: sono state scritte le istruzioni ufficiali per Pidgin, Adium, iChat sul sito di Facebook.

Improvvisamente una notizia bomba scuote il mio animo. Finalmente Facebook implementa il protocollo aperto XMPP/Jabber per la sua (schifosissima, o meglio ex-schifosissima) chat.

Amore aperto.

Hurray! Un’altra vittoria per gli standard aperti!!!

Questo permette quindi l’utilizzo della chat direttamente in Pidgin (ma anche Adium etc.) senza l’ausilio di plugin aggiuntivi, spesso bacati, sfruttando la potenza di standard aperti, come XMPP/Jabber.

Vediamo quindi come fare per configurare Pidgin per connetterci in questo modo.

Istruzioni

Andare su Account -> Gestisci gli account (Ctrl + A), premere Aggiungi…, selezionare come tipo di protocollo XMPP, ed impostare i seguenti parametri:

Impostazioni di Pidgin per Facebook/XMPP

Nome utente: il vostro nome utente di facebook (non l’email che utilizzate per fare il login). Lo potete leggere qui, sotto la voce Nome utente; se non l’avete ancora impostato fatelo. (specifico questa cosa perché ricordo di averlo dovuto impostare dopo un po’ di tempo che utilizzavo Facebook, all’inizio questa cosa non era implementata).

Dominio: chat.facebook.com

Risorsa: Pidgin

Password: la vostra password di Facebook. Se volete potete impostare di memorizzarla.

Alias locale: consiglio di impostarlo, è ciò che appare come mittente dei vostri messaggi, nella finestra di conversazione. Se non lo impostate, al suo posto apparirà un codice lunghissimo un po’ fastidioso.

Importante: Nel tab Avanzate disabilitare Richiedi SSL/TLS. Inoltre impostare come Server di connessione: chat.facebook.com

Infine clicchiamo su Aggiungi per confermare, ed abilitiamo la relativa crocetta nella lista degli account, per iniziare a connetterci.

Nota importante (grazie a steff): se ricevete simpatici errori 503 o simili, provate a sloggarvi e riloggarvi almeno una volta da FaceBook. Questo capita quando create per la prima volta il vostro utente, e con il logout+login facebook lo salva effettivamente nel proprio database.

Servire freddo (D) .